Gela e Priolo

https://www.venicebookinguide.com/wp-content/uploads/2019/08/WhatsApp-Image-2019-08-07-at-16.10.47-1-1.jpeg
Gela e Priolo, Sicilia

La Sicilia è calore, storia millenaria, mare cristallino, spiagge dorate, cultura, ospitalità, ricchezza territoriale, magma che ribolle sotto i propri piedi, oasi naturali…

Poi viaggiando lungo tutte le sue agevoli autostrade da Catania a Siracusa, fiancheggianti le coste mi accorgo che qualcosa stona, un tuffo al cuore, mi si squarcia una ferita e mi assale un senso di dolore… come hanno potuto farle questo? … Ecco Priolo (SR) devastata e distrutta.

Priolo

Chilometri e Chilometri di costa impraticabile. Sì, mi rendo conto che sono posti di lavoro, ma nessuno mai nell’antichità si sarebbe permesso di distruggere così questo territorio… anzi lo rendevano ancora più attraente ed affascinante di quanto già lo fosse in natura.

Gela

Gela sorge in un golfo con spiagge lunghissime, e i suoi primi insediamenti risalgono al V millennio a.C., abitata dal popolo indigeno siculo, poi antica colonia cretese, Virgilio la nomina nell’Eneide come “Campi Ghelòi”, la metropoli ellenicaed oraeccola qui, deturpata dall’impianto petrolchimico con conseguente caotico sviluppo edilizio. Tutto questo ha precluso la crescita turistica di questa meravigliosa zona siciliana. La Sicilia è ricchezza ovunque, è generosa, come lo sono i siciliani, nell’anima, ma abusarne così… è terrificante. Elisa. C.

Credo che avere la terra e non rovinarla sia la più bella forma d’arte che si possa desiderare.

Andy Warhol
Seguici e metti un mi piace: