Le stelle in Sicilia ed il suo entroterra vario ed infinito

https://www.venicebookinguide.com/wp-content/uploads/2019/08/stellapolare-1080x675.jpg
Senza categoria, Sicilia
Visuale da Caltanissetta

Se volete rimanere sbalorditi e con il naso all’insù, capendo così perchè greci, romani, cartaginesi, arabi, bizantini, normanni e svevi vollero insediarsi qui, credetemi, dovete assolutamente percorrere l‘Autostrada da Catania a Palermo, sarete sempre accompagnati dagli oleandri, passando da Caltanissetta e Agrigento di notte, scegliete una qualsiasi piazzola di sosta (es. Muglia) o zona non illuminata e vi accorgerete che le stelle non saranno solo sopra di voi ma anche alla vostra destra e alla vostra sinistra senza alzare la testa… qui il cielo forma una cupola brillante, in agosto vedrete la Costellazione del Grande Carro appoggiata quasi a terra, verso Ovest, è pazzesco, lo so, ma quest’immagine indimenticabile e questa emozione ve la porterete per sempre come bagaglio durante tutta la vita. La Via Lattea vi regalerà un’infinità di stelle cadenti e potrete esprimere tutti i desideri che vorrete. E’ strabiliante, ma così è quest’isola. Se poi vorrete fermarvi lì, vi capisco. Le offerte d’alloggio sono molte come Casa Albert ad Agrigento o Appartamento l’Angora a Porto Empedocle.

Chi ha visto una volta il cielo di Sicilia non potrà più dimenticarlo.

Johann Wolfgang Goethe
Colori del tramonto (Siracusa)
La Macchia Mediterranea Oasi di Vendicari (Siracusa)

In Sicilia, osservate la lunghezza e la vastità dell’orizzonte tra cielo e mare e vi accorgerete come quella linea non sia dritta e limitata, bensì molto curva ai lati e più lontana al centro, creando così un grande abbraccio verso di voi, ne rimarrete incantati, sembra finire l’universo. Le sfumature ed i colori del mare variano da un blu intenso ad un verde smeraldo fino ad arrivare ad un turchese deciso. Sono così intensi da abbagliare. Percorrendo tutto l’entroterra siciliano vi accorgerete di quante volte cambia il panorama circostante nella stessa isola… La Piana di Catania con i suoi piccoli ed ordinati aranceti, i muretti a secco di Siracusa, le sterminate coltivazioni di pomodori nella zona di Pachino, le terre coltivate e le ex miniere di zolfo nella zona di Caltanissetta, gli oliveti curati ed organizzati, sconfinati alberi di mandorla, e poi i Monti Peloritani da Messina verso Ovest, le magnifiche ed impressionanti Gole dell’Alcantara ed i Monti Nebrodi con le loro scogliere direttamente a picco sul mare, il Bosco della Tassita, tutte le Riserve Naturali: Vendicari, dello Zingaro, di Pantalica, di Cavagrande del Cassibile, di Torre Salsa e per finire il maestoso ed imponente Parco dell’Etna. Elisa. C.

Ascolta il Podcast

Seguici e metti un mi piace: